Quarantena: tutte le attività per sfruttarla al meglio - Robert Cutty
20295
post-template-default,single,single-post,postid-20295,single-format-standard,bridge-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-21.7.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Quarantena: tutte le attività per sfruttarla al meglio

Mappa coronavirus

Quarantena: tutte le attività per sfruttarla al meglio

Con oggi scocca il tredicesimo giorno di quarantena, che a molti più che il tredicesimo sembra il millesimo. Il sole splende ogni giorno, e nell’aria si sente già un gran profumo di primavera: ingredienti fondamentali per addolcire le nostre giornate di smart working.
Certo è però che non si può trascorrere tutto il tempo davanti allo schermo del computer, e verso una cert’ora prendersi un momento per sé diventa fondamentale.

Si potrebbe pensare che, in una stagione come questa, essere chiusi in quarantena nel proprio appartamento sia un vero peccato. Sono in realtà però tantissime le cose che si possono fare dalla comodità del proprio salotto, e che soprattutto possono farci riscoprire il piacere di stare a casa.
Se siete alla ricerca dell’attività perfetta per questo weekend di quarantena, insomma, siete finiti sull’articolo giusto 😉

Preparate una bella pizza

Fare la pizza in quarantenaTirate fuori l’italiano medio che c’è in voi: tutti adoriamo la pizza, e ancor di più farla.
Avere il tempo per fare l’impasto e aspettare che lieviti non capita però tutti i giorni, ed ecco perché questo periodo di quarantena è il momento perfetto per improvvisarsi pizzaioli. Inutile dire che, se non avete già la vostra, il sito migliore dal quale prendere la ricetta per la preparazione della pasta per la pizza è Giallo Zafferano.
Se invece siete un po’ pigri, e preferite saltare direttamente alla parte di farcitura e decorazione della vostra splendida pizza, potete trovare l’impasto già pronto in tutti i più grandi supermercati italiani.

Pro tip: se volete dare un tocco di freschezza in più alla vostra creazione, tagliate un paio di pomodorini freschi e aggiungeteli alla passata!

Datevi all’home work-out

Ragazza che fa gli esercizi a casa durante la quarantenaOgni anno la stessa storia: dopo Capodanno ci promettiamo di iscriverci in palestra e allenarci tre volte a settimana, ma finiamo per non rispettare mai il nostro buon proposito. Bene, stavolta non abbiamo scuse, e la quarantena ci sta dando la scusa perfetta per (finalmente) rimetterci in forma.
Certo, le palestre sono chiuse, ma nulla ci vieta di trasformare il nostro salotto di casa in una palestra temporanea!

Tra programmi online e app, abbiamo a nostra disposizione tantissime opzioni diverse come supporto al nostro home training. Le nostre preferite sono due:
1. La Top Body Challenge di Sonia Tlev, una personal trainer che ha creato diverse schede di allenamento in base agli obiettivi che volete raggiungere. I programmi sono acquistabili direttamente sul suo sito web.
2. L’app Skimble Workout Trainer, che ci permette di allenarci seguendo dei piccoli video-corsi degli esercizi più adatti a noi. L’app è disponibile sia per Android che per iOS.

Create il vostro cinema in casa

Televisione in casa con montagna come salva-schermo

I film rientrano in quella lista di cose alle quali vorremmo avere tanto tempo da dedicare, ma che spesso alla fine non riusciamo a fare.
Di nuovo, la quarantena in questo caso gioca a nostro favore, regalandoci tanti momenti perfetti da dedicare ai film che non abbiamo mai visto.

Per calarci completamente nel mood possiamo costruirci il nostro piccolo cinema in casa, con divano, coperte, ciotola stracolma di pop-corn e un fantastico grande schermo. Se non avete una grande TV a portata di mano, non c’è assolutamente nessun problema. Potete infatti collegare un vecchio proiettore al vostro computer, proiettando così il film su un’intera parete della vostra casa.
Se non avete un proiettore, ma vi alletta l’idea di avere la possibilità di vedere i vostri film preferiti in dimensioni telescopiche, potete acquistare su Amazon per circa 40€ l’Elephas Mini Projector.

Imparate un’altra lingua

Mani di una ragazza che scrive al computer durante la quarantenaChi non ha mai sognato di diventare fluente in un’altra lingua, così da non avere problemi di comunicazione durante i propri viaggi? Come per tantissime alte cose però, trovare il tempo per sedersi e imparare le basi della grammatica di altre lingue non è mai facile. Ma ecco che, anche in questo caso, la quarantena viene in nostro soccorso!

Ritagliarsi un’oretta al giorno per fare un po’ di esercizi di verbi e vocabolai ora può diventare (incredibilmente) possibile, oltre che a molto divertente. Ma su quali canali basarsi per i propri studi?
Come in molti ambiti, le offerte sono veramente tantissime, e tantissime sono anche quelle molto valide.

Per chi ha un animo tradizionalista e vuole puntare tutto sul cartaceo, i libri che più hanno appassionato migliaia di persone sono quelli di Hoepli. Ricchi di spiegazioni ed esercizi, e disponibili per tutti i livelli, i libri di lingua di questo editore risultano essere un ottimo supporto sia per i principianti che per chi è più esperto.
Per i tecnologici invece, una delle app più gettonate è sicuramente Babbel, che con i suoi esercizi interattivi ci fa sentire un po’ come se fossimo veramente a lezione col prof.

Diventate esperti sommelier

Bottiglia di vino su un tavoloLa passione per il vino ci accomuna in molti. Riconoscerne i gusti e i profumi, accostarli ai cibi più adatti e sperimentare nuovi abbinamenti è una delle attività preferite da tanti italiani, e c’è chi addirittura decide di incrementare le proprie conoscenze vinicole con stupendi corsi da sommelier.

La quarantena può essere la scusa perfetta per cominciare ad imparare qualcosa di più sui vini italiani e non, e su come abbinarli alle pietanze migliori.
In particolare, la Cantina Santa Margherita mette a disposizione sul suo sito un fantastico corso online, che spazia dalle nozioni sulle origini dei vini fino ai metodi di produzione. Insomma, andate al supermercato a comprare un paio di bottiglie: che la degustazione abbia inizio!

 

 

No Comments

Post A Comment

Call Now Button